0 Item(s) - 0,00 €

Carrello(0)

Non ci sono prodotti nel tuo carrello
Totale (Tasse incl.) 0,00 €

Informativa cookies (D. Lgs. 196/2003 e Regolamento UE 2016/679):
I cookies utilizzati all'interno del sito sono necessari al funzionamento e assolvono a mere finalità di offrirti un'esperienza più funzionale secondo quanto indicato nella pagina Privacy del sito web.
Cliccando su "Accetto" o navigando all'interno del sito acconsenti all'utilizzo di cookie

Accetto Dettagli
close
Open Days della Cultura dell'Olio Extravergine d'Oliva in Puglia

Open Days della Cultura dell'Olio Extravergine d'Oliva in Puglia

S D gen 28, 2019 Blog 0 Comments

Lecce, 26 gennaio.

Si è svolto presso l’Hotel President l’evento per promuovere il Corso di Qualificazione da Sommelier Professionale dell’Olio in collaborazione con Bibenda e Fondazione Italiana Sommelier Puglia, con l’intento di diffondere la cultura dell’olio extravergine d’oliva di qualità. L’olivo (dal latino Olea), la cui coltivazione viene praticata in tutta Italia, è una pianta che necessita di un clima temperato-caldo e di terreni calcarei, resiste alla siccità ma teme temperature basse. A partire dalla fine di ottobre, ha inizio la raccolta delle olive che avviene con diverse procedure: la brucatura, in cui le olive vengono raccolte direttamente a mano senza l’ausilio di nessun attrezzo; la bacchiatura prevede l’utilizzo di abbacchiatori i cui pettini scuotono i rami facendo cadere, su teli posti intorno alla pianta, le olive; la scuotitura avviene per mezzo di una macchina, il cui braccio meccanico, scuotendo energicamente il tronco dell’albero, fa cadere i frutti su appositi teli; la cascola naturale consiste nella caduta naturale delle olive che hanno raggiunto un elevato grado di maturazione.

I frutti vengono, poi, portati nei frantoi per la molitura ottenendo, tramite estrazione con soli metodi meccanici a freddo, un olio eccellente. In funzione dell’acidità, espressa in percentuale di acido oleico, gli oli d’oliva sono oggetto di classificazione e di denominazione: si definisce extravergine d’oliva l’olio la cui acidità, espressa in grammi di acido di acido oleico su 100 grammi di olio è ≤ 0,8%. Si definisce vergine d’oliva l’olio la cui acidità, è ≤ 2,0%.

In particolare, si definisce olio extravergine d’oliva biologico quello prodotto con almeno il 95% (in peso) di olive ottenute da agricoltura biologica controllata e certificata da organismi accreditati dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (MiPAAF), che esclude totalmente l’utilizzo di sostanze chimiche. L’extravergine di oliva, con le sue proprietà salutari, è uno degli elementi principali della dieta mediterranea: è un olio ricco di nutrienti, vitamina E e biofenoli, indispensabile anche nell’alimentazione dei bambini.

Per noi l’olio extravergine di oliva non è soltanto un alimento, ma è anche e soprattutto cultura, rappresentando in maniera significativa una fonte di ricchezza nel passato, nel presente e nel futuro. Continuiamo a tener viva la tradizione olearia del nostro territorio, offrendoti e garantendoti ogni giorno professionalità, competenza, innovazione, qualità e le giuste informazioni del nostro oro verde.

Tags: evo forum

Leave your reply

*
**Not Published
*Site url with http://
*